ritorna all'indice delle F.A.Q.

Cosa permette di analizzare il programma SAX?

Il programma SAX è dedicato all’analisi e al calcolo di sezioni generiche.
Il programma permette di analizzare contemporaneamente più sezioni. Le tipologie di sezioni analizzabili sono le seguenti: Sezione Rettangolare, Sezione Circolare, Sezione a T, Sezione a doppio T, Sezione a doppio T smussata, Sezione ad L, Sezione ad U, Sezione trapezia, Sezione circolare cava e Sezione generica definita per punti dall’Utente (anche pluriconnesse).

Come vengono definite le sezioni generiche?

Per la definizione di tali sezioni il programma è dotato di un completo CAD mediante il quale l’Utente disegna la sezione per punti. Tale strumento dispone di una serie di controlli atti ad evitare errori di inserimento dei dati ed a facilitarne al massimo l’uso. Oltre alla modalità grafica di inserimento, il programma permette di definire tali sezioni, imputando numericamente le coordinate dei vertici.

SAX permette di analizzare solo sezioni in c.a.?

No. SAX permette di analizzare sezioni in c.a., acciaio (anche da sagomario, fornito a corredo dal programma) o qualsiasi altro materiale grazie alle diverse opzioni di analisi messe a disposizione dell’Utente.

Nella definizione dei materiali, quali sono le caratterisctiche principali che è possibile impostare?

È prevista la possibilità di tenere conto della resistenza a trazione del calcestruzzo e del materiale generico, tenere conto del calcestruzzo ad alta resistenza, ed infine, definire per il materiale generico i valori caratteristici della curva tensioni deformazioni.

Come vengono definite le armature in SAX?

Le armature per le sezioni in c.a., vengono definite per lato; per ogni lato possono essere specificati, indipendentemente dagli altri lati, diametro, copriferro, interferro e disposizione. Il programma controlla automaticamente eventuali sovrapposizioni tra i tondini e se il numero di ferri non può essere disposto sul lato i ferri in eccesso vengono automaticamente eliminati. I ferri, una volta inseriti, possono essere posizionati singolarmente in qualsiasi punto della sezione. Lo spostamento del singolo tondino può essere fatto sia graficamente sia numericamente digitando le coordinate.

Quali e quante sollecitazioni possono essere definite per la sezione?

Per ogni sezione è possibile definire più sollecitazioni di carico. Le sollecitazioni che possono essere assegnate sono: Sforzo normale di trazione o compressione, Momento flettente X, Momento flettente Y, Momento torcente, Taglio in direzione X e Taglio in direzione Y.

Quali verifiche è possibile effettuare con SAX?

Per ognuna di esse è possibile definire differenti tipi di verifiche. Le verifiche che è possibile effettuare sono: Verifica agli stati limite ultimi, Verifica alle tensioni ammissibili. Nell’ambito dello Stato Limite è possibile effettuare le verifiche allo Stato Limite Ultimo ed allo Stato Limite d’Esercizio (Stato Limite di Fessurazione, Stato Limite di Deformazione e Tensioni d’esercizio).

SAX effettua anche la verifica a fessurazione?

SAX permette di calcolare le aperture delle fessure secondo la Circolare Ministeriale n. 252 del 15/10/96 (ed integrazione del D.M. Min. LL.PP. 9 Gennaio 1996) oppure secondo l’Eurocodice 2. L’apertura di tali fessure verrà confrontata con i limiti da normativa.
SAX segnalerà in maniera opportuna l’apertura delle fessure e l’eventuale superamento dei limiti imposti.

SAX permette la verifica a momento torcente della sezione?

Nel caso di sezione soggetta a Momento Torcente, il programma calcola l’eventuale armatura aggiuntiva necessaria (staffe e ferri longitudinali).

Nel caso di problema di progetto, come viene effettuato?

Il progetto delle armature per sezioni in c.a., viene effettuato considerando la pressoflessione deviata per qualsiasi tipo di sezione. Nel caso di sollecitazioni composte (Mx + My) o nel caso di sezioni di forma particolarmente irregolari si può “pilotare” il progetto in modo da avere un tipo di armatura praticamente realizzabile (ricordiamo che in una pressoflessione deviata l’armatura ottimale dal punto di vista della sua realizzabilità non sempre coincide con l’armatura ottimale dal punto di vista del calcolo).

Quali e di che tipo sono i risultati che fornisce SAX?

Effettuata l’analisi, oltre ai risultati in forma numerica, è possibile visualizzare graficamente il diagramma delle tensioni normali e tangenziali, la posizione dell’asse neutro, il dominio M – N (con indicazione dello stato di esercizio della sezione analizzata) ed il diagramma Momento – Curvatura. Inoltre mediante il mouse è possibile ottenere il valore delle tensioni in qualsiasi punto della sezione.
SAX effettua sempre il calcolo del dominio solido e da la possibilità di visualizzare, per diverse inclinazioni dell’asse di sollecitazione il diagramma Momento – Sforzo Normale e, il diagramma Mx – My.



Aztec Informatica s.r.l. per offrire i propri servizi utilizza cookies, navigando sul sito ne autorizzi l'uso. Informazioni CHIUDI